Wine Spectator, vol. 45, no.11, November 30, 2020, $6.99

WS Nov. 30 2020Il titolo grande di copertina é “Straight talk” (intervista in diretta), che é anche quello del programma del canale IGTV di Wine Spectator, nell’ambito del quale- sull’onda delle manifestazioni del “Black Live Matter “e del dibattito sviluppatosi a seguito dell’uccisione di George Floyd- é stato analizzato il tema principale di  questo secondo numero novembrino, quasi interamente dedicato alle “Black Voices”, i personaggi dell’enologia “nera” americana.

Terre de Vins, no. 68,  Novembre-Décembre  2020, € 6.00  in Francia, € 7.10  in Italia

TDV 68Foto e titolo grande di copertina (ma solo un articoletto in apertura di numero) sono per Mathieu Potin, vincitore del concorso “Meilleur caviste de France 2020”  con la sua Cave La Vignery a Saint-Germain-en-Laye.

Gli altri titoli sono : le Selezioni dei vini per le  Feste, 60 “secondi” vini di Bordeaux, Viaggio in Corsica e, per la cucina, sapori d’Alsazia.

La parte maggiore del fascicolo (una sessantina di pagine sulle 170 complessive) è riservata alla degustazione dei vini “da festa” di tutte le regioni di Francia: partendo da Bordeaux e proseguendo poi con i vini del Sud-Ouest, di Languedoc e Roussillon, Provenza, Corsica, Rodano, Jura e Savoia, Loira, Borgogna, Alsazia e Champagne.

La Revue du Vin de France, Hors-série  no.39, Novembre 2020, € 8.50  in Francia, € 9.20 in Italia

RVH Hors serie 39 2020Questo numero “hors-série” è un fascicolo  monografico interamente dedicato agli “accords”, ossia a come  coniugare  cibo e vino. “Riportare il vino al centro della tavola” scrive Jérome Baudouin nel suo editoriale. Basta con i vini fatti solo per stupire, occorrono vini che possano affidabilmente accompagnare  e possibilmente esaltare i piatti.  Dopo un piccolo antipasto (gli attrezzi del mestiere e i libri sugli abbinamenti cibo-vino) , nel suo articolo storico,  Fabien Humbert spiega come  il rapporto tra cibo e vino sia notevolmente cambiato nel corso dei secoli.

Wine Spectator, vol. 45, no.10, November 15, 2020, $6.99

WS Nov. 15 2020Al centro di questo numero (e della copertina) é l’Annual Report sul Cabernet californiano. I titoli minori sono per la rinascita della Louis Martini, pionieristica cantina della Napa Valley, e per lo chenin della Valle della Loira. Il tutto, naturalmente,  corredato dal consueto apparato  di rubriche  e dalla “Buying Guide” finale. Tra le analisi e le notizie più importanti di “Grapevine”, un posto importante é riservato agli incendi della Napa Valley settentrionale, evocati anche nelle pagine dei columnist: Molesworth parla della resilienza dei vintners della Napa Valley, mentre Kim Marcus vede positivo illustrando le nuove opportunità della vitivinicoltura di Carneros.

 La Revue du Vin de France, no.645, Novembre 2020, € 7.20 in Francia, € 7.80 in Italia

RVF 645AIn primo piano, in copertina: 542 grandi vini per il 2012, coups de coeur dei degustatori della RVF; Saint-Émilion, duello al vertice della denominazione tra crus classés e premiers crus; affittare una cantina  fuori casa; e molti altri titoli più in piccolo. La parte maggiore di questo numero è riservata al  dossier dei grandi vini selezionati, tra tutte le appellations di Francia, dagli esperti della RVF: 65 pagine  sulle 168 totali.