Terre de Vins, no. 56,  Novembre-Décembre 2018, € 6.00  in Francia, € 7.10  in Italia

TdV56Come sempre partiamo dai titoli di copertina: quello più grande è “ 240 vini per le vostre Feste”. Poi: “Il piano segreto per l’enoturismo”. “Grands crus: arrivano le donne”, “Saga. I Brotte, Papi a Châteauneuf”, “ Michel Rolland: 77 vendemmie, e poi?”, “Alsazia: Terra d’influenze”, “ Armagnac: ravvivate la fiamma”. Molti i temi, dunque, di questo numero di fine anno.   Il primo articolo tra quelli annunciati nei titoli di copertina è l’intervista a Michel Rolland, infaticabile winemaker volante. Il suo carnet comprende ben 46 vendemmie differenti a Bordeaux,  che diventano appunto 77 includendo quelle all’estero (dal Libano all’India,e poi Russia, Cile, Argentina, Uruguay, anche in Italia). 

Terre de Vins, Hors-Série Décembre 2018, € 7.00  in Francia, € 7.10  in Italia

TdV HSDec.2018Immerso tra le bolle è il titolo grande di copertina di questo numero monografico fuori-serie, interamente dedicato allo Champagne: “I nostri 150 migliori Champagnes”. Più in piccolo sono i titoli satellite: Escapades, i buoni indirizzi da Reims a Épernay; Saga, la famiglia Moutard; Cucina, sapori giapponesi; Ambiente, la Causa comune. Dopo l’édito di Rodolphe Wartel (“Il sole si leva sulla Champagne), centrato sugli ambiziosi programmi di  promozione della Champagne, già prima meta turistica mondiale, e l’angolo dell’architettura (l’Hotel Royal Champagne , col suo bistrot chic La Bellevue),  il primo servizio di questo numero, dal titolo “Champagne in verde”,  è dedicato al tema della salvaguardia ambientale.

Decanter, vol 44, n.  4, January 2019, £ 4.95 

Decanter January 2019E’ tempo di bilanci e il titolo grande della copertina di questo numero  annuncia “The most exciting wines of 2018”. Un cavatappi avvitato in un sughero accompagna un grande numero di nomi di vini affastellati fino a confondersi tra loro. Poi, in calce alla copertina, i titoli piccoli: Bordeaux-Champagne- Acquisti per gli anniversari del 2019.  Cominciamo allora con i “vini più eccitanti” dell’anno che é passato, il primo servizio del numero di gennaio, introdotto da una bella foto a colori a due pagine  delle vigne innevate dell’Okanagan Valley, nel British Columbia, in Canada. O.Z. Clarke, Sarah Evans e Tina Gellie, collaboratori storici di Decanter hanno scelto i 50 migliori vini del 2018.

En Magnum. Le Vin + Grand, anno II, n. 14, Décembre  2018-Janvier et Février 2019, € 6.50  in Francia

En Magnum 14Molti sono  i  titoli presenti sull’elegante copertina nera di questo numero, che annuncia la nascita di Le Secret, preziosa cuvée di Champagne della nuova marca Rare della Maison Piper-Hedsieck. Considerato il periodo, appare inevitabile il titolo dedicato ai Vini delle feste. Poi, da assaggiare: I Côtes-du-Rhône come non ne avete mai bevuti; Le virtù delle Maison borgognone; Verticali di sogno dei  vini di Jean-Louis Chave et Lalou Leroy; Ribera del Duero: la Spagna che amiamo. E ancora: i ristoranti dei musei di Parigi e i bocciati dalla guida Lebey;  lo charme del Sauvignon blanc secondo Michel Bettane e le Bandes Déssinées di Régis Franc.

Bourgogne Aujourd’hui, n. 144,  Décembre 2018-Janvier 2019, € 6.50

 Bourgogne Au144Auxey-Duresses, Monthélie, Saint-Romain e Meursault in assaggio: 2015,2016 e 2017 da mettere in cantina; il Domaine Nathalie et Gilles Fèvre, una nuova referenza a Chablis; la Saint-Vincent Tournante a Vézelay; Palmarès 2018, i Borgogna al Top; il supplemento Crémants de France. Questi i titoli che appaiono sulla copertina, cromaticamente dominata dal giallo, di questo numero di fine-inizio anno. Cominciamo dal primo titolo, anticipato dall’editoriale di Christophe Tupinier: “ N’oubliez pas 2017 et les ‘petites AOC’”.