Wine Spectator, vol. 45, no.2, May 31, 2020, $6.99

Wine SpectatorMay 2020L’immagine di copertina é dedicata a Robin Lail (“Una vita nella Napa”). Gli altri titoli: gli eccellenti rossi del 2017 in Borgogna; come condurre un wine tasting party; eredità e innovazione nel vino cileno; i sommeliers parlano dei rosé. Non é tra i titoli di copertina, ma va citato l’articolo breve di Molesworth, nella sezione GrapeVine che apre come sempre la rivista: vi si parla dell’affermazione a partire dagli anni ’70, del cabernet nella Napa Valley, prima dominata da un mix di varietà diverse, come zinfandel, carignan, sauvignon vert e altre.

Bourgogne Aujourd’hui, n. 152, Avril-Mai 2020, € 7.00

Bourgogne 152La vigna riprende vita, sia pure in epoca di coronavirus, e l’immagine di copertina è dedicata al suo risveglio. Il titolo principale rimanda alla degustazione della Guide d’Achat dei vini di Santenay , Maranges e Chambolle-Musigny dell’annata 2017, annunciata dal titolo “2017 per il piacere immediato”. Gli altri titoli sono per l’incontro con il Domaine Coche-Dury, referenza assoluta per i bianchi della Côte-de-Beaune, e per il supplemento Beaujolais. Infine: il Dossier dedicato ai “fondamenti” della Borgogna, con l’appendice dedicata al Beaujolais nel quaderno allegato, e la riposta al quesito: “La ceralacca sul tappo è davvero utile?”

La Revue du Vin de France, no.640, Avril 2020, € 7.20 in Francia, € 7.60 in Italia

RVF Avril 2020In copertina: una bottiglia di Chambertin grand cru del Domaine Armand Rousseau, icona della Côte d’Or, annuncia i “60 crus che danno fama alla Borgogna”. Poi i vini “di luce” della Provenza, il terroir unico dello Château Grillet, un’inchiesta sull’attrazione fatale degli imprenditori per il mondo del vino, il clima e gli insegnamenti della preistoria sul riscaldamento climatico. Nella parte alta della copertina sono i titoli “minori”: i supersugheri di Amorim, la pace di Châteauneuf-du-Pape, Guigal, il “caso” dell’AOC Bourgogne.

Wine Spectator, vol. 45, no.1, April 30, 2020, $6.99

WS April 2020Delle olive, parmigiano, pasta, un bicchiere di vino rosso, un fregio di marmo a forma di testa di leone, ecco l’Italia rappresentata dalla copertina di questo numero di WS particolarmente dedicato al nostro paese. Il titolo grande é appunto “La magia dell’Italia”, seguito, sia pur con minor rilievo, da un altro titolo sempre “italiano”, Piemonte classic. C’é però anche un po’ d’America con i “California Rhones”, i vini provenienti da varietà del Rodano, particolarmente amate nell’area di Paso Roble, e poi , naturalmente, gli smart buys, ossia gli acquisti che uniscono qualità a prezzi moderati.

En Magnum. Le Vin + Grand, n. 19, Mars-Avril-Mai 2020, € 6.50 in Francia            

EN MAGNUM 19In copertina é l’elegantissima etichetta nera dello Château Talbot 2018, celebrativa del centenario della proprietà Cordier, con l’immagine stilizzata di rami d’albero che   evoca il nuovo chai di questa storica proprietà. Molti i titoli: nuovi Bordeaux ; i 20 Bordeaux di Bettane; Dorenencourt, vino e rock’n’roll ; Hermitage; Vins de France; Scandinavia. Impossibile rendere conto di tutto, perciò mi concentrerò su un paio di servizi per poi limitarmi a un cenno sugli altri, numerosi, che riempiono le 132 pagine di questo numero.