Wine Spectator, vol. 43, no.11, November 30, 2018, $6.99

 WS nov.30 2018La foto di copertina raffigura  i fratelli Coulon, del Domaine de Beauregard, produttori di un ottimo Châteauneuf-du-Pape, mentre  il titolo grande indirizza l’attenzione dei  lettori sui vini del Rodano Sud. Titoli minori sono per il Gigondas (stessa regione) , i suoi vini e i suoi luoghi di charme, e per il nuovo fascino del Merlot della Napa. Cominciamo perciò dal Rodano meridionale.  Un “antipasto”, dopo l’editoriale di Shanken e Matthews, anch’esso principalmente focalizzato sulla Valle del Rodano, é nella sezione Travel di Grapevine, nella quale James Molesworth descrive I suoi indirizzi preferiti.

La Revue du Vin de France, no. 626 , Novembre  2018, € 6.95  in Francia, € 7.60  in Italia

RVF 626In copertina è la foto di un bicchiere di spumante (quale non si sa, ma si intravede il nome di un Montlouis extra-brut)  e molti titoli. Quello più grande è per il “giro delle bolle di Francia”, una maxidegustazione di Champagnes, crémants, clairettes, insomma tutti i vini spumanti di Oltralpe.Poi: il palmarès dei vini 100% Roussanne, i giovani talenti della Côte de Beaune, il salone dei Vignerons indépendants, le 200 personalità del vino. Il grand tour tra le bollicine di Francia è nella sezione dedicata alle grandi degustazioni seriali, nella parte finale del fascicolo.Tutte insieme: da aperitivo, da consumare a tavola, da meditazione.

Wine Spectator, vol. 43, no.10, November 15, 2018, $6.99

WS Nov. 15 2018Al centro della copertina é una grande foto di Thomas Rivers Brown, “top gun” della Napa Valley, come recita il titolo. Gli altri titoli sono per il Cabernet californiano, Grace e Ken Evenstad (Domaine Serene, Oregon) premiati con il Distiguished Service Award del 2018, la guida di Porto per   wine lovers, i vini da comprare della Loira. Cominciamo da Rivers Brown, al quale é anche principalmente dedicato l’editoriale di Shanken e Matthews, che apre la rivista. Questo winemaker californiano é considerate uno dei maggiori artefici del successo del cabernet della Napa Valley, e il suo nome é ormai posto  accanto a quello di personaggi come André Tchelistcheff, Paul Draper ed Helen Turley.

Bourgogne Aujourd’hui, n. 143,  Octobre-Novembre 2018, € 6.50

Bourgogne 143aAsta degli Hospices de Beaune, incontro con Albéric Bichot, grande compratore, guida all’acquisto di Gevrey-Chambertin e dei vini di Mâcon, Château de Meursault e Château de Marsannay, Domaines ad alta velocità: questi gli argomenti principali del numero di ottobre-novembre, richiamati in copertina  (nell’immagine una cave voutée, che mi sembra l’antica cuvérie degli Hospices). Poi c’è il supplemento dedicato al Beaujolais. Cominciamo con la grande Vente aux enchères des Hospices de Beaune, giunta alla sua 158esima edizione, a cui è dedicato il dossier posto nella  seconda parte della rivista. 

Decanter, vol 44, n.  2, November 2018, £ 4.95

Decanter NovembCabernet californiani, Borgogna rossi a buon prezzo e i “rinnegati” della Rioja sono i titoli principali della copertina del numero di novembre . In più (titoli in basso): Pomerol, Barolo e Central Otago. C’é dunque molta carne a cuocere. Cominciamo dai Cabernet della California, ai quali é dedicato il Vintage Report relativo all’annata 2015: molto omogenea su tutto il territorio, nonostante i 650 Km. che separano Lake County, la regione più a nord del Cabernet californiano dall’Happy Canyon di Santa Barbara, quella più a sud , con quantità ridotte, ma qualità eccezionale  secondo Linda Murphy.